Esplora i luoghi d'interesse

Sentiero Palazzo dei Monaci

lunghezza percorso: 5.5 km
Dislivello: E
difficoltà: 290 mt
PUNTO DI PARTENZA: Viamaggio
A piedi
Abbigliamento tecnico

Vi consigliamo di scrivere o chiamare l’Ufficio Turistico per verificare lo stato di percorrenza dell’itinerario

Storia

Sebbene ormai ridotto a rudere, Palazzo dei Monaci è un sito di grande suggestione. In origine (pare sia anteriore al Mille), accoglieva monaci benedettini da tutta Europa, che qui lavoravano come amanuensi. Per la sua posizione, però, svolse anche funzioni di hospitale. Abbandonato nel XV secolo dai monaci, nel corso dell’Ottocento divenne rifugio dei contrabbandieri, che contribuirono a far nascere diverse leggende. Nella parete centrale sono ancora visibili i resti del lavoro per l’asportazione dell’affresco della Madonna in trono fra i Santi, risalente al XIV secolo conservato oggi al Museo Civico di Sansepolcro.

Itinerario

La partenza del sentiero è dalla frazione di Viamaggio, lungo la strada regionale che da Badia sale al Passo di Viamaggio. Di fianco alla chiesa si prende la strada bianca a sinistra (provenendo da Badia) e si scende fino alla fattoria del Ferraiolo, incontrando poco prima il sentiero CAI 1. Si oltrepassano gli edifici della fattoria e al cancello di uscita (delimitato solo da una catena) la strada si biforca: a sinistra scende il sentiero CAI 1 mentre il nostro percorso prende la pista di destra.
Ora si sale in lieve pendenza, regolare ed interrotta solo da modesti saliscendi. La vecchia strada è ben battuta fino alla radura più alta dove sembra perdersi; in realtà seguendo sulla destra il perimetro del campo, la si riprende a monte con lo stesso andamento regolare. Man mano che la pista si fa meno frequentata prende sempre più le sembianze di un ampio sentiero che attraversa un bellissimo bosco di faggi e cerri secolari e guada diversi piccoli torrenti.

Dopo l’ennesimo guado a circa 3 km dalla partenza, superato un cancello di pascolo, il sentiero risale direttamente ai ruderi del Palazzo dei Monaci, immettendosi di nuovo nel sentiero CAI 1.
Per tornare indietro si prende il sentiero CAI a sinistra e lo si segue fino alla fattoria del Ferraiolo, e quindi a Viamaggio.

Escursioni organizzate

Scopri il nostro calendario o organizza un escursione privata con guida ambientale esperta.